Rina Papadopulu

La Sig.ra Papadopulu è un’artista di origini bulgare ma residente in Polonia ed è entrata in contatto con l’arte del Kiri-e a causa del lavoro di suo marito. Egli è infatti un ingegnere nucleare cui è stato chiesto di cooperare in Giappone a dei progetti congiunti di ricerca. Trasferitasi in Giappone per seguire il marito, la Sig.ra Papadopulu ha immediatamente apprezzato lo stile di vita e le arti tradizionali giapponesi ed ha studiato e padroneggiato le arti della cerimonia del tè sotto la Maestra Soko Ohno, l’arte della creazione di ventagli sotto la Maestra Fujiko Abe e l’arte dell’ikebana sotto la Maestra Tomiko Oobuchi. Solo in seguito, attraverso una serie di coincidenze, la Sig.ra Papadopulu è entrata in contatto con l’arte del kiri-e. Avendo ricevuto in dono un segnalibro realizzato con la tecnica dell’intaglio della carta, ne è rimasta colpita al punto da decidere di imparare l’arte del Kiri-e. Ha praticato da sola per diversi anni, poiché nessuno avrebbe insegnato la tecnica ad una “straniera”, realizzando opere via via più complesse, che erano donate alle persone a lei care finché i suoi lavori non sono stati notati ed è stata persuasa ad esibire le proprie opere. Da allora, ha esposto i propri lavori sia in mostre personali, che durante festival dedicati alla cultura giapponese sia in Italia (Recentemente è stata ospite del Festival sul Giappone organizzato a Firenze dall’Associazione Iroha di cui è membro) che in Polonia, lasciando senza parole anche i visitatori giapponesi intervenuti a detti eventi i quali non potevano che rimanere sorpresi dal fatto che una “straniera” fosse diventata maestra di un’arte tradizionale giapponese. Il suo talento ha raggiunto anche il Giappone, dove è stata invitata quale unica artista non giapponese, a diventare membro dell’associazione Senga, che riunisce i grandi maestri giapponesi del Kiri-e.

Sito Ufficialehttp://www.kiri-e.com/

.

Annunci